4 ottobre 2018. Parte il restauro degli affreschi

4 ottobre 2018. Parte il restauro degli affreschi
ottobre 4, 2018 Cesare Morandini

 

Il 4 ottobre 2018, festa di San Francesco  (ritratto sulla facciata della nostra cappella) iniziano i restauri del gioiello della cappella. Sotto la cura della restauratrice il curioso altare, costruito in due tempi successivi tra i secoli XIV e XV e ricoperto da due diversi “paliotti” dipinti, con il suo retablo quattrocentesco ad affresco. Qui stanno le immagini più note e affascinanti : la graziosa madonna con il bambino, affiancata dai santi Bernolfo e Donato e  sormontata dal’icona del “Cristo malinconico”: raffigurazione di origine nordeuropea, su cui Giovanna Galante Garrone ha speso parole illuminanti nel volume “Sguardi su San Bernolfo” uscito l’anno scorso a cura del Centro Studi Monregalesi. Il restauro conservativo, che avviene di concerto con la Soprintendenza ai beni artistici del Piemonte, è stato affidato alla ditta Alessandro Nicola D’Aramengo. Doveroso il ringraziamento del comitato San Bernolfo e di tutti gli appassionati d’arte monregalese a chi ha reso possibile l’intervento con una donazione consistente, il Rotary Club di Mondovì. Allo stesso modo va ringraziata la Fondazione del Credito cooperativo di Pianfei e Roccadebaldi – Verde Blu onlus, che ha da parte sua finanziato generosamente i lavori sotto il pronao esterno quattrocentesco dell’attuale porta d’ingresso. Non appena giungerà l’autorizzazione della Soprintendenza, infatti, partirà il restauro dell’affresco della Madonna di Vico, che sovrasta la porta, e che contiene una rappresentazione monocroma della cappella stessa molto interessante sotto il profilo storico, dal momento che vi compaiono edifici ora scomparsi. I lavori sono delicati ed intriganti, per la zona su cui si trova l’affresco (forse sede di un antico altare esterno): verrà saggiata l’esistenza di decorazioni sottostanti e liberate porzioni del fregio attorno all’ovale ancora sotto calce. Sono stati affidati alla ditta monregalese Compagnia del Restauro.

Comments (0)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*